COPPA ITALIA FRECCIAROSSA: FIORENTINA E MILAN CONQUISTANO I QUARTI

Fiorentina e Milan superano il turno in Coppa Italia Frecciarossa rispettivamente contro Napoli e Genoa e approdano ai quarti di finale.

Allo stadio “Diego Armando Maradona” la Fiorentina passa in vantaggio al 41’: Saponara sulla sinistra salta Politano e mette in mezzo il pallone, controllo a seguire di Vlahovic che di sinistro supera Ospina. Passano 3 minuti e Mertens con un preciso destro dal limite dell’area firma il pareggio. Nella ripresa nuovo vantaggio della Fiorentina, questa volta con Biraghi che calcia una punizione dal limite dell’area, la barriera respinge, ma la palla arriva ancora sui piedi del terzino viola che di sinistro trova l’angolo più lontano dove Meret non può arrivare. Il Napoli spinge alla ricerca del pareggio che arriva al 95’ con Petagna che gira in rete un cross dalla destra di Malcuit. Ai supplementari sono ancora i viola a riportarsi in vantaggio, questa volta con l’inserimento di Venuti che con un bel tiro al volo di destro non lascia scampo a Meret. Il Napoli si sbilancia e la Fiorentina ne approfitta: la triangolazione Venuti-Piatek viene conclusa in gol dall’attaccante polacco che trova la prima rete in maglia viola. Al 119’ il risultato viene chiuso sul 5-2 dal gol di Maleh. Nei quarti di finale la Fiorentina affronterà l’Atalanta.

Allo stadio “Giuseppe Meazza” è il Genoa a portarsi in vantaggio con il primo gol in rossoblu di Ostigard che al 17’ colpisce di testa su azione d’angolo e batte Maignan. I rossoneri cercano la via del pareggio e la trovano al 74’ con Olivier Giroud che sempre di testa gira in rete un preciso cross dalla sinistra di Theo Hernandez. Si va ai supplementari e questa volta è il Milan a portarsi avanti. Al 102’ Leao supera in dribbling Hefti e fa partire un cross di sinistro che si tramuta in un pallonetto che scavalca Semper e termina in rete. Al minuto 112 è ancora Theo Hernandez a vestire i panni dell’uomo-assist servendo a Saelemaekers il pallone che il belga tramuta nel definitivo 3-1. Per i rossoneri l’avversario dei quarti sarà la formazione vincente della sfida tra Lazio e Udinese.

(Foto LaPresse)

Fiorentina e Milan superano il turno in Coppa Italia Frecciarossa rispettivamente contro Napoli e Genoa e approdano ai quarti di finale.

Allo stadio “Diego Armando Maradona” la Fiorentina passa in vantaggio al 41’: Saponara sulla sinistra salta Politano e mette in mezzo il pallone, controllo a seguire di Vlahovic che di sinistro supera Ospina. Passano 3 minuti e Mertens con un preciso destro dal limite dell’area firma il pareggio. Nella ripresa nuovo vantaggio della Fiorentina, questa volta con Biraghi che calcia una punizione dal limite dell’area, la barriera respinge, ma la palla arriva ancora sui piedi del terzino viola che di sinistro trova l’angolo più lontano dove Meret non può arrivare. Il Napoli spinge alla ricerca del pareggio che arriva al 95’ con Petagna che gira in rete un cross dalla destra di Malcuit. Ai supplementari sono ancora i viola a riportarsi in vantaggio, questa volta con l’inserimento di Venuti che con un bel tiro al volo di destro non lascia scampo a Meret. Il Napoli si sbilancia e la Fiorentina ne approfitta: la triangolazione Venuti-Piatek viene conclusa in gol dall’attaccante polacco che trova la prima rete in maglia viola. Al 119’ il risultato viene chiuso sul 5-2 dal gol di Maleh. Nei quarti di finale la Fiorentina affronterà l’Atalanta.

Allo stadio “Giuseppe Meazza” è il Genoa a portarsi in vantaggio con il primo gol in rossoblu di Ostigard che al 17’ colpisce di testa su azione d’angolo e batte Maignan. I rossoneri cercano la via del pareggio e la trovano al 74’ con Olivier Giroud che sempre di testa gira in rete un preciso cross dalla sinistra di Theo Hernandez. Si va ai supplementari e questa volta è il Milan a portarsi avanti. Al 102’ Leao supera in dribbling Hefti e fa partire un cross di sinistro che si tramuta in un pallonetto che scavalca Semper e termina in rete. Al minuto 112 è ancora Theo Hernandez a vestire i panni dell’uomo-assist servendo a Saelemaekers il pallone che il belga tramuta nel definitivo 3-1. Per i rossoneri l’avversario dei quarti sarà la formazione vincente della sfida tra Lazio e Udinese.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.