COPPA ITALIA FRECCIAROSSA, GIAMPAOLO: “CON LA REGGINA UNA PARTITA SERIA”

«Mi aspetto una partita seria». Marco Giampaolo inquadra così la gara con la Reggina, valida per i trentaduesimi di Coppa Italia e in programma domani, venerdì, al “Ferraris” (ore 21.15, diretta tv su Italia 1). Sarà l’esordio ufficiale della Sampdoria per la stagione 2022/23 e il risultato conterà. «Già durante le amichevoli ho visto l’atteggiamento giusto da parte dei ragazzi – spiega il tecnico -. Adesso però si scende in campo per un trofeo importante e noi siamo pronti a giocare bene la nostra partita».

Arbitro. «La Reggina non è una squadra materasso, non affrontiamo una formazione di dilettanti bensì di Serie B, con calciatori importanti che hanno giocato anche in A – prosegue Giampaolo -. La squadra però ha lavorato molto bene in queste settimane e mi reputo soddisfatto di come arriviamo a questo appuntamento. Ad arbitrare sarà una donna? Se è stata designata per dirigere una partita importante vuol dire che ha qualità per farlo, sicuramente non le è stato regalato nulla».

(Foto LaPresse)

www.sampdoria.it

«Mi aspetto una partita seria». Marco Giampaolo inquadra così la gara con la Reggina, valida per i trentaduesimi di Coppa Italia e in programma domani, venerdì, al “Ferraris” (ore 21.15, diretta tv su Italia 1). Sarà l’esordio ufficiale della Sampdoria per la stagione 2022/23 e il risultato conterà. «Già durante le amichevoli ho visto l’atteggiamento giusto da parte dei ragazzi – spiega il tecnico -. Adesso però si scende in campo per un trofeo importante e noi siamo pronti a giocare bene la nostra partita».

Arbitro. «La Reggina non è una squadra materasso, non affrontiamo una formazione di dilettanti bensì di Serie B, con calciatori importanti che hanno giocato anche in A – prosegue Giampaolo -. La squadra però ha lavorato molto bene in queste settimane e mi reputo soddisfatto di come arriviamo a questo appuntamento. Ad arbitrare sarà una donna? Se è stata designata per dirigere una partita importante vuol dire che ha qualità per farlo, sicuramente non le è stato regalato nulla».

(Foto LaPresse)

www.sampdoria.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.