FASE FINALE PRIMAVERA 1 TIMVISION – LA JUVENTUS VINCE 2-1 E APPRODA IN SEMIFINALE

Allo stadio “Ricci” di Sassuolo si sfidano l’Atalanta e la Juventus per la prima gara del 1° turno della Fase Finale del Campionato Pirmavera 1 TIMVISION.

I primi 10 minuti di gara sono equilibrati con le due squadre che si studiano e cercano di mantenere il possesso del pallone. Al 12′ la prima conclusione è dell’atalantino Sidibe, ma il tiro termina debolmente a lato. Minuto 18 e la Juventus cerca di impensierire Sassi, ma il colpo di testa di Mulazzi è debole. Al minuto 28 la prima grande occasione della gara è dell’Atalanta con Cisse che vince il duello con Nzouango e prova a piazzare il pallone con il destro, la sfera si stampa sul palo interno, attraversa tutta la linea di porta e termina fuori dallo specchio. Ancora Cisse pericoloso al 38′, ma il suo colpo di testa su azione d’angolo finisce alto. La Juventus risponde un minuto dopo con il tiro da fuori area di Turicchia dopo una bella azione manovrata, palla a lato. Al 42′ altra grande occasione per Cisse, questa volta il numero 9 nerazzurro è impreciso e calcia alto da ottima posizione. Nel primo minuto di recupero è la Juventus a passare in vantaggio: Mbangula recupera palla su Berto e innesca Chibozo per il contropiede bianconero, il numero 17 arriva davanti al portiere e appoggia il pallone in mezzo dove lo stesso Mbangula firma lo 0-1.

Nella ripresa la prima buona occasione è della Juventus, con la conclusione al 7′ di Iling, palla fuori alla destra di Sassi. Al 12′ Atalanta pericolosa con il tiro da fuori area di Renault respinto da Senko. Al 16′ arriva il pareggio nerazzurro: pallone messo in mezzo dalla fascia sinistra, il primo ad arrivarci è Cisse che con il sinistro trova la traiettoria giusta che batte Senko. Al 28′ ancora Cisse entra nell’area di rigore della Juventus, prova a servire in mezzo Pagani, allontana la difesa della Juventus. Al 31′ la Juventus risponde con il cross di sinistro di Mulazzi che per poco non trova sul secondo palo Chibozo. L’occasione per la Juventus per tornare nuovamente in vantaggio capita al minuto 38 sui piedi di Turco che però non trova la deviazione vincente. A un minuto dal novantesimo Muharemovic si libera sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma non inquadra lo specchio della porta da posizione ravvicinata. La Juventus trova ancora la rete nel primo minuto di recupero, questa volta è Cerri, servito in profondità, a difendere il pallone e battere Sassi per il gol dell’1-2. L’Atalanta risponde e Muhameti di testa costringe Senko a distendersi sulla sua sinistra per deviare il pallone. La Juventus resiste e vince 2-1 conquistando il passaggio in semifinale dove affronterà la Roma.

(Foto LaPresse)

Allo stadio “Ricci” di Sassuolo si sfidano l’Atalanta e la Juventus per la prima gara del 1° turno della Fase Finale del Campionato Pirmavera 1 TIMVISION.

I primi 10 minuti di gara sono equilibrati con le due squadre che si studiano e cercano di mantenere il possesso del pallone. Al 12′ la prima conclusione è dell’atalantino Sidibe, ma il tiro termina debolmente a lato. Minuto 18 e la Juventus cerca di impensierire Sassi, ma il colpo di testa di Mulazzi è debole. Al minuto 28 la prima grande occasione della gara è dell’Atalanta con Cisse che vince il duello con Nzouango e prova a piazzare il pallone con il destro, la sfera si stampa sul palo interno, attraversa tutta la linea di porta e termina fuori dallo specchio. Ancora Cisse pericoloso al 38′, ma il suo colpo di testa su azione d’angolo finisce alto. La Juventus risponde un minuto dopo con il tiro da fuori area di Turicchia dopo una bella azione manovrata, palla a lato. Al 42′ altra grande occasione per Cisse, questa volta il numero 9 nerazzurro è impreciso e calcia alto da ottima posizione. Nel primo minuto di recupero è la Juventus a passare in vantaggio: Mbangula recupera palla su Berto e innesca Chibozo per il contropiede bianconero, il numero 17 arriva davanti al portiere e appoggia il pallone in mezzo dove lo stesso Mbangula firma lo 0-1.

Nella ripresa la prima buona occasione è della Juventus, con la conclusione al 7′ di Iling, palla fuori alla destra di Sassi. Al 12′ Atalanta pericolosa con il tiro da fuori area di Renault respinto da Senko. Al 16′ arriva il pareggio nerazzurro: pallone messo in mezzo dalla fascia sinistra, il primo ad arrivarci è Cisse che con il sinistro trova la traiettoria giusta che batte Senko. Al 28′ ancora Cisse entra nell’area di rigore della Juventus, prova a servire in mezzo Pagani, allontana la difesa della Juventus. Al 31′ la Juventus risponde con il cross di sinistro di Mulazzi che per poco non trova sul secondo palo Chibozo. L’occasione per la Juventus per tornare nuovamente in vantaggio capita al minuto 38 sui piedi di Turco che però non trova la deviazione vincente. A un minuto dal novantesimo Muharemovic si libera sul secondo palo sugli sviluppi di un calcio di punizione, ma non inquadra lo specchio della porta da posizione ravvicinata. La Juventus trova ancora la rete nel primo minuto di recupero, questa volta è Cerri, servito in profondità, a difendere il pallone e battere Sassi per il gol dell’1-2. L’Atalanta risponde e Muhameti di testa costringe Senko a distendersi sulla sua sinistra per deviare il pallone. La Juventus resiste e vince 2-1 conquistando il passaggio in semifinale dove affronterà la Roma.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.