JUVENTUS PRIMAVERA: I COMMENTI DOPO IL SUCCESSO CONTRO L’ATALANTA

«Siamo molto contenti. Conoscevamo il coefficiente di difficoltà di questa sfida, sono contento per i ragazzi – le parole di Mister Bonatti -. La partita è stata un po’ contratta, il che è normale considerando la posta in palio. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine, siamo stati premiati per lo sforzo fatto quando, dopo il pareggio, non abbiamo smesso di provarci. Cerri? C’era poco da spiegargli, poi lì c’era ancora meno da dire perché dovevamo provare il tutto per tutto: è stato molto bravo, ha segnato un gol che ha messo in mostra tutte le sue doti. Ora testa alla Roma, i numeri dicono che è stata la squadra più forte del campionato, li abbiamo già affrontati tre volte senza mai vincere e speriamo ci sia una prima volta»

«Siamo stati molto bravi – sintetizza in pochissime parole il man of the match, Leonardo Cerri -. Chi è entrato dalla panchina è sceso in campo con il piglio giusto e questo è stato molto importante. Siamo contenti, da adesso potremo cominciare a pensare alla Roma»

«Cerri è entrato e ha fatto il suo dovere, facendoci passare il turno – così Ervin Omic -. Siamo molto contenti. La Roma è l’avversario più forte, adesso recuperiamo bene per essere pronti e andremo in semifinale per vincerla. Il Mister? In queste partite ci carica tantissimo, ci dà tanta fiducia: lo ringraziamo tantissimo».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

«Siamo molto contenti. Conoscevamo il coefficiente di difficoltà di questa sfida, sono contento per i ragazzi – le parole di Mister Bonatti -. La partita è stata un po’ contratta, il che è normale considerando la posta in palio. Siamo stati bravi a crederci fino alla fine, siamo stati premiati per lo sforzo fatto quando, dopo il pareggio, non abbiamo smesso di provarci. Cerri? C’era poco da spiegargli, poi lì c’era ancora meno da dire perché dovevamo provare il tutto per tutto: è stato molto bravo, ha segnato un gol che ha messo in mostra tutte le sue doti. Ora testa alla Roma, i numeri dicono che è stata la squadra più forte del campionato, li abbiamo già affrontati tre volte senza mai vincere e speriamo ci sia una prima volta»

«Siamo stati molto bravi – sintetizza in pochissime parole il man of the match, Leonardo Cerri -. Chi è entrato dalla panchina è sceso in campo con il piglio giusto e questo è stato molto importante. Siamo contenti, da adesso potremo cominciare a pensare alla Roma»

«Cerri è entrato e ha fatto il suo dovere, facendoci passare il turno – così Ervin Omic -. Siamo molto contenti. La Roma è l’avversario più forte, adesso recuperiamo bene per essere pronti e andremo in semifinale per vincerla. Il Mister? In queste partite ci carica tantissimo, ci dà tanta fiducia: lo ringraziamo tantissimo».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.