MVP SERIE A TIM 2021/2022 – BREMER PREMIATO COME MIGLIOR DIFENSORE

Il difensore del Torino Gleison Bremer ha ricevuto questa sera sul campo dello Stadio “Olimpico – Grande Torino” il premio come MVP – Miglior Difensore della Serie A TIM 2021/2022.

Le classifiche sono state redatte tenendo conto delle analisi evolute di Stats Perform, realizzate a partire dai dati tracking registrati con il sistema Hawk-Eye. Il sistema di rating, brevettato nel 2010 con K-Sport e validato scientificamente, considera non soltanto i dati statistici e gli eventi tecnici, ma anche i dati posizionali. Ciò permette di analizzare aspetti cruciali come il movimento senza palla e dunque i movimenti ottimali, le scelte di gioco, il contributo all’efficienza tecnica e fisica della squadra, che permettono una valutazione oggettiva e qualitativa della prestazione. Per il calcolo finale sono state considerate tutte le partite disputate in Serie A TIM (ad esclusione della 38ª giornata).

Queste le caratteristiche che hanno portato al successo del difensore granata:

– Un mix tra Efficienza Tecnica (93%) e Fisica (94%) che lo posiziona tra i difensori più affidabili a livello europeo
– Tra i giocatori di movimento detiene il record di palle recuperate (284) ed intercetti (105)
– Capace di raggiungere il 98% di Efficienza nel Pressing, è il difensore che ha vinto più duelli aerei (132)
– Maturo tatticamente, non spreca energie (percorre 10,2 km a partita) e si fa trovare pronto nei momenti topici, superando il 94% di Efficienza Fisica nelle azioni ad alta accelerazione.

(Foto LaPresse)

Il difensore del Torino Gleison Bremer ha ricevuto questa sera sul campo dello Stadio “Olimpico – Grande Torino” il premio come MVP – Miglior Difensore della Serie A TIM 2021/2022.

Le classifiche sono state redatte tenendo conto delle analisi evolute di Stats Perform, realizzate a partire dai dati tracking registrati con il sistema Hawk-Eye. Il sistema di rating, brevettato nel 2010 con K-Sport e validato scientificamente, considera non soltanto i dati statistici e gli eventi tecnici, ma anche i dati posizionali. Ciò permette di analizzare aspetti cruciali come il movimento senza palla e dunque i movimenti ottimali, le scelte di gioco, il contributo all’efficienza tecnica e fisica della squadra, che permettono una valutazione oggettiva e qualitativa della prestazione. Per il calcolo finale sono state considerate tutte le partite disputate in Serie A TIM (ad esclusione della 38ª giornata).

Queste le caratteristiche che hanno portato al successo del difensore granata:

– Un mix tra Efficienza Tecnica (93%) e Fisica (94%) che lo posiziona tra i difensori più affidabili a livello europeo
– Tra i giocatori di movimento detiene il record di palle recuperate (284) ed intercetti (105)
– Capace di raggiungere il 98% di Efficienza nel Pressing, è il difensore che ha vinto più duelli aerei (132)
– Maturo tatticamente, non spreca energie (percorre 10,2 km a partita) e si fa trovare pronto nei momenti topici, superando il 94% di Efficienza Fisica nelle azioni ad alta accelerazione.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.