MVP SERIE A TIM 2021/2022 – IMMOBILE PREMIATO COME MIGLIOR ATTACCANTE

L’attaccante della Lazio Ciro Immobile ha ricevuto questa sera sul campo dello Stadio “Olimpico” di Roma il premio come MVP – Miglior Attaccante della Serie A TIM 2021/2022.

Le classifiche sono state redatte tenendo conto delle analisi evolute di Stats Perform, realizzate a partire dai dati tracking registrati con il sistema Hawk-Eye. Il sistema di rating, brevettato nel 2010 con K-Sport e validato scientificamente, considera non soltanto i dati statistici e gli eventi tecnici, ma anche i dati posizionali. Ciò permette di analizzare aspetti cruciali come il movimento senza palla e dunque i movimenti ottimali, le scelte di gioco, il contributo all’efficienza tecnica e fisica della squadra, che permettono una valutazione oggettiva e qualitativa della prestazione. Per il calcolo finale sono state considerate tutte le partite disputate in Serie A TIM (ad esclusione della 38ª giornata).

Queste le caratteristiche che hanno portato al successo dell’attaccante biancoceleste:

– Indice di Efficienza Tecnica al 94%: ha siglato 27 goal (7 rigori) ed è il calciatore che ha centrato più volte lo specchio della porta (59);
– Completa il 50% dei passaggi ad alto coefficiente di difficoltà e conclude positivamente il 67% degli 1vs1;
– Efficace nel creare spazi (K-Movement del 93,9%) e ad accelerare la manovra (Aggressività Offensiva del 95%);
– Impressionante costanza di performance fisica (93%): contribuisce anche alla fase difensiva percorrendo mediamente 11,3 km a partita, di cui 3 ad alta intensità.

(Foto LaPresse)

L’attaccante della Lazio Ciro Immobile ha ricevuto questa sera sul campo dello Stadio “Olimpico” di Roma il premio come MVP – Miglior Attaccante della Serie A TIM 2021/2022.

Le classifiche sono state redatte tenendo conto delle analisi evolute di Stats Perform, realizzate a partire dai dati tracking registrati con il sistema Hawk-Eye. Il sistema di rating, brevettato nel 2010 con K-Sport e validato scientificamente, considera non soltanto i dati statistici e gli eventi tecnici, ma anche i dati posizionali. Ciò permette di analizzare aspetti cruciali come il movimento senza palla e dunque i movimenti ottimali, le scelte di gioco, il contributo all’efficienza tecnica e fisica della squadra, che permettono una valutazione oggettiva e qualitativa della prestazione. Per il calcolo finale sono state considerate tutte le partite disputate in Serie A TIM (ad esclusione della 38ª giornata).

Queste le caratteristiche che hanno portato al successo dell’attaccante biancoceleste:

– Indice di Efficienza Tecnica al 94%: ha siglato 27 goal (7 rigori) ed è il calciatore che ha centrato più volte lo specchio della porta (59);
– Completa il 50% dei passaggi ad alto coefficiente di difficoltà e conclude positivamente il 67% degli 1vs1;
– Efficace nel creare spazi (K-Movement del 93,9%) e ad accelerare la manovra (Aggressività Offensiva del 95%);
– Impressionante costanza di performance fisica (93%): contribuisce anche alla fase difensiva percorrendo mediamente 11,3 km a partita, di cui 3 ad alta intensità.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.