Category Archives: Serie A Notizie – Calcio

Serie A Notizie – Calcio

IL MILAN VINCE COL BRIVIDO

Ad Empoli succede di tutto nel recupero, quando il Milan prima subisce il pareggio e poi conquista una vittoria preziosa che permette ai rossoneri di raggiungere l’Atalanta a 17 punti. La formazione di Pioli vince 3 – 1 al Castellani dopo un primo tempo nel quale pareva girare tutto storto per gli ospiti, con le sostituzioni obbligate per infortunio di Saelemaekers (al 33′) e Calabria (al 39′). Prima frazione nella quale anche l’Empoli inserisce Marin al posto di Grassi, non al meglio. A inizio ripresa Giroud colpisce la traversa su punizione. E’ il segnale che la partita si può sbloccare da un momento all’altro, ed infatti poco dopo anche Tonali, sempre su calcio piazzato, va vicino al gol. Al 72′, con un solo slot rimasto a disposizione, Pioli manda in campo contemporaneamente tre giocatori (Diaz, Dest e Rebic). Passa un minuto e Tatarusanu salva il risultato su Bajrami. Lo zero a zero cambia al 79′, con Leao che si invola sulla fascia e serve Rebic a centro area, libero di depositare in porta. Si arriva al recupero, quando succede di tutto. Il portiere del Milan si fa sorprendere sul proprio palo da una punizione dal limite di Bajrami al 92′. Disperazione tra gli ospiti, ma Ballo-Tourè dopo un minuto arriva puntuale in area a intercettare un pallone vagante che trasforma nel gol, il suo primo in A, del nuovo vantaggio. La squadra di Zanetti si riversa all’attacco nell’ultima azione e Leao, al 96′, fugge verso la porta avversaria per depositare con un pallonetto il 3 – 1 finale.

Clicca QUI per il tabellino e le statistiche della partita. 

(Foto LaPresse)

Ad Empoli succede di tutto nel recupero, quando il Milan prima subisce il pareggio e poi conquista una vittoria preziosa che permette ai rossoneri di raggiungere l’Atalanta a 17 punti. La formazione di Pioli vince 3 – 1 al Castellani dopo un primo tempo nel quale pareva girare tutto storto per gli ospiti, con le sostituzioni obbligate per infortunio di Saelemaekers (al 33′) e Calabria (al 39′). Prima frazione nella quale anche l’Empoli inserisce Marin al posto di Grassi, non al meglio. A inizio ripresa Giroud colpisce la traversa su punizione. E’ il segnale che la partita si può sbloccare da un momento all’altro, ed infatti poco dopo anche Tonali, sempre su calcio piazzato, va vicino al gol. Al 72′, con un solo slot rimasto a disposizione, Pioli manda in campo contemporaneamente tre giocatori (Diaz, Dest e Rebic). Passa un minuto e Tatarusanu salva il risultato su Bajrami. Lo zero a zero cambia al 79′, con Leao che si invola sulla fascia e serve Rebic a centro area, libero di depositare in porta. Si arriva al recupero, quando succede di tutto. Il portiere del Milan si fa sorprendere sul proprio palo da una punizione dal limite di Bajrami al 92′. Disperazione tra gli ospiti, ma Ballo-Tourè dopo un minuto arriva puntuale in area a intercettare un pallone vagante che trasforma nel gol, il suo primo in A, del nuovo vantaggio. La squadra di Zanetti si riversa all’attacco nell’ultima azione e Leao, al 96′, fugge verso la porta avversaria per depositare con un pallonetto il 3 – 1 finale.

Clicca QUI per il tabellino e le statistiche della partita. 

(Foto LaPresse)

LA ROMA SBANCA SAN SIRO

In un Meazza completamente esaurito Inter e Roma hanno offerto un grande spettacolo, con i giallorossi che tornano a casa con 3 punti e staccano i nerazzurri in classifica di 4 lunghezze vincendo 2 – 1. 

Dopo pochi minuti dal via Dzeko trova il gol dell’ex, ma la sua esultanza viene stoppata dal Var che interviene per rilevare la sua posizione di fuorigioco sul nascere dell’azione. La gara prosegue con grande attenzione da parte delle difese, preoccupate a non concedere nulla agli attacchi, dove spiccano le assenze dei due centravanti, uno lungodegente (Lukaku) e uno inizialmente in panchina (Abraham). Allo scoccare della mezz’ora bella manovra dei nerazzurri con Barella che imbecca Dimarco, abile a girare di prima di destro, ingannando Rui Patricio, nella porta giallorossa. La Roma vive qualche minuto di sbandamento, ma al 39′ Dybala al volo, su cross di Spinazzola, colpisce in maniera perfetta e sigla il pareggio. Nella ripresa il primo cambio è degli ospiti, con Abraham che subentra a Dybala. Al 63′ punizione magistrale di Calhanoglu che si stampa sulla traversa a portiere battuto, poi ancora occasione per l’Inter con Asllani che dal limite sfiora il palo. Nel momento di maggior pressione dei padroni di casa c’è la fiammata degli ospiti che decide il match. Prima c’è un’avvisaglia con Abraham che in girata ha una buona occasione, poi, su perfetta punizione di Pellegrini dalla trequarti, arriva lo stacco imperioso di Smalling che fissa il risultato sull’1 – 2. Inzaghi effettua subito due cambi e schiera tutti i suoi offensivi, ma Rui Patricio non corre pericoli e sono anzi giallorossi a sfiorare il terzo gol con un contropiede di Abraham. 

Clicca QUI per il match report della gara.

(Foto LaPresse)

In un Meazza completamente esaurito Inter e Roma hanno offerto un grande spettacolo, con i giallorossi che tornano a casa con 3 punti e staccano i nerazzurri in classifica di 4 lunghezze vincendo 2 – 1. 

Dopo pochi minuti dal via Dzeko trova il gol dell’ex, ma la sua esultanza viene stoppata dal Var che interviene per rilevare la sua posizione di fuorigioco sul nascere dell’azione. La gara prosegue con grande attenzione da parte delle difese, preoccupate a non concedere nulla agli attacchi, dove spiccano le assenze dei due centravanti, uno lungodegente (Lukaku) e uno inizialmente in panchina (Abraham). Allo scoccare della mezz’ora bella manovra dei nerazzurri con Barella che imbecca Dimarco, abile a girare di prima di destro, ingannando Rui Patricio, nella porta giallorossa. La Roma vive qualche minuto di sbandamento, ma al 39′ Dybala al volo, su cross di Spinazzola, colpisce in maniera perfetta e sigla il pareggio. Nella ripresa il primo cambio è degli ospiti, con Abraham che subentra a Dybala. Al 63′ punizione magistrale di Calhanoglu che si stampa sulla traversa a portiere battuto, poi ancora occasione per l’Inter con Asllani che dal limite sfiora il palo. Nel momento di maggior pressione dei padroni di casa c’è la fiammata degli ospiti che decide il match. Prima c’è un’avvisaglia con Abraham che in girata ha una buona occasione, poi, su perfetta punizione di Pellegrini dalla trequarti, arriva lo stacco imperioso di Smalling che fissa il risultato sull’1 – 2. Inzaghi effettua subito due cambi e schiera tutti i suoi offensivi, ma Rui Patricio non corre pericoli e sono anzi giallorossi a sfiorare il terzo gol con un contropiede di Abraham. 

Clicca QUI per il match report della gara.

(Foto LaPresse)

IL NAPOLI SALE A 20 PUNTI

Quarta vittoria di fila in campionato per il Napoli, che allunga in vetta alla Serie A TIM con 20 punti in 8 giornate. Gli azzurri staccano di tre lunghezze l’Atalanta, l’unica altra formazione imbattuta al pari dei ragazzi di Spalletti che oggi hanno subito indirizzato a proprio favore il match. Nei primi 12′ si scatena Anguissa che realizza una doppietta. Al 6′ il primo gol, con un colpo di testa su preciso cross di Mario Rui. Poco dopo segna la seconda rete al termine di una galoppata solitaria dalla propria metà campo. Al 37′ gol fotocopia di Kvaratskhelia che scappa sull’altra fascia e giunto in area supera il portiere con un diagonale sinistro rasoterra. Avanti di 3 reti il Napoli si rilassa e il Torino, sul finale di tempo, va in gol con Sanabria che risolve una mischia in area, tenendo aperta la partita all’intervallo. Nella ripresa Spalletti gestisce le forze in vista dei futuri impegni e risparmia minuti alle gambe di Politano, Zielinski e Raspadori. Non si vedono altri gol, ma i due portieri mostrano la propria bravura: Meret si esalta su Radonjic, Milinkovic-Savic in tuffo plastico impedisce a Lozano il 4 – 1.

Clicca QUI per il match report della partita.

(Foto LaPresse)

Quarta vittoria di fila in campionato per il Napoli, che allunga in vetta alla Serie A TIM con 20 punti in 8 giornate. Gli azzurri staccano di tre lunghezze l’Atalanta, l’unica altra formazione imbattuta al pari dei ragazzi di Spalletti che oggi hanno subito indirizzato a proprio favore il match. Nei primi 12′ si scatena Anguissa che realizza una doppietta. Al 6′ il primo gol, con un colpo di testa su preciso cross di Mario Rui. Poco dopo segna la seconda rete al termine di una galoppata solitaria dalla propria metà campo. Al 37′ gol fotocopia di Kvaratskhelia che scappa sull’altra fascia e giunto in area supera il portiere con un diagonale sinistro rasoterra. Avanti di 3 reti il Napoli si rilassa e il Torino, sul finale di tempo, va in gol con Sanabria che risolve una mischia in area, tenendo aperta la partita all’intervallo. Nella ripresa Spalletti gestisce le forze in vista dei futuri impegni e risparmia minuti alle gambe di Politano, Zielinski e Raspadori. Non si vedono altri gol, ma i due portieri mostrano la propria bravura: Meret si esalta su Radonjic, Milinkovic-Savic in tuffo plastico impedisce a Lozano il 4 – 1.

Clicca QUI per il match report della partita.

(Foto LaPresse)

MIN-JAE KIM PREMIATO COME “EA SPORTS PLAYER OF THE MONTH” DI SETTEMBRE

Min-Jae Kim è stato premiato come EA SPORTS Player Of The Month del mese di settembre 2022.

Il difensore del Napoli ha ricevuto il premio sul prato dello stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli nel pre-partita della gara Napoli – Torino.

Per tutte le informazioni, CLICCA QUI.

(Foto LaPresse)

Min-Jae Kim è stato premiato come EA SPORTS Player Of The Month del mese di settembre 2022.

Il difensore del Napoli ha ricevuto il premio sul prato dello stadio “Diego Armando Maradona” di Napoli nel pre-partita della gara Napoli – Torino.

Per tutte le informazioni, CLICCA QUI.

(Foto LaPresse)

TANTE NOVITA’ LEGATE ALLA SERIE A TIM NEL NUOVO FIFA 23

Esce oggi il nuovo capitolo del videogioco di calcio più venduto al mondo. EA SPORTS FIFA 23 è ora disponibile con tante novità che riguardano anche la Serie A TIM.

Da questa stagione infatti le partite virtuali della Serie A TIM saranno corredate dalle grafiche TV ufficiali del campionato, oltre che da altri elementi distintivi che arricchiranno e renderanno sempre più autentica l’esperienza di gioco.

Esce oggi il nuovo capitolo del videogioco di calcio più venduto al mondo. EA SPORTS FIFA 23 è ora disponibile con tante novità che riguardano anche la Serie A TIM.

Da questa stagione infatti le partite virtuali della Serie A TIM saranno corredate dalle grafiche TV ufficiali del campionato, oltre che da altri elementi distintivi che arricchiranno e renderanno sempre più autentica l’esperienza di gioco.