AL PICCO LO SPEZIA SUPERA IL TORINO

Lo Spezia ritrova i tre punti e lascia momentaneamente la terzultima posizione in classifica, salendo a 11 punti dove aggancia l’Udinese. La formazione di Motta, dopo 12 giornate di campionato, viaggia esattamente con lo stesso punteggio registrato a questo punto della stagione lo scorso anno.

La prima occasione da gol capita sui piedi di Belotti, che da pochi passi colpisce la traversa. Poco dopo Provedel in uscita alta non trattiene il pallone, ma Singo non è rapido nel girarsi e conclude fuori dallo specchio. Stessa sorte per il sinistro di Gyasi che dal limite sfiora di sinistro il palo e si va al riposo senza reti. A inizio ripresa i padroni di casa premono e trovano la rete del successo. Prima Nzola impegna Milinkovic-Savic in tuffo, poi Sala, dalla distanza, trova l’angolo per superare il portiere granata. La reazione degli ospiti arriva con qualche occasione, la più nitida in una girata di Sanabria, ma il risultato non cambia e la formazione di Juric, per la terza trasferta di fila, non riesce a segnare.

Lo Spezia riesce invece finalmente a terminare una partita in Serie A TIM senza subire gol, non accadeva da 27 turni, in quella che è diventata la più lunga striscia di sempre del club nel massimo campionato. Motta sorride per l’interruzione di questo primato negativo e guarda con fiducia al futuro: “Mantenere la rete inviolata ci dà più possibilità di vittoria, sono soddisfatto per quello che hanno fatto i ragazzi, ora possiamo riposare e subito dopo pensare all’Atalanta, sarà una gara difficile“.

Clicca QUI per il report statistico della gara.

(Foto LaPresse)

Lo Spezia ritrova i tre punti e lascia momentaneamente la terzultima posizione in classifica, salendo a 11 punti dove aggancia l’Udinese. La formazione di Motta, dopo 12 giornate di campionato, viaggia esattamente con lo stesso punteggio registrato a questo punto della stagione lo scorso anno.

La prima occasione da gol capita sui piedi di Belotti, che da pochi passi colpisce la traversa. Poco dopo Provedel in uscita alta non trattiene il pallone, ma Singo non è rapido nel girarsi e conclude fuori dallo specchio. Stessa sorte per il sinistro di Gyasi che dal limite sfiora di sinistro il palo e si va al riposo senza reti. A inizio ripresa i padroni di casa premono e trovano la rete del successo. Prima Nzola impegna Milinkovic-Savic in tuffo, poi Sala, dalla distanza, trova l’angolo per superare il portiere granata. La reazione degli ospiti arriva con qualche occasione, la più nitida in una girata di Sanabria, ma il risultato non cambia e la formazione di Juric, per la terza trasferta di fila, non riesce a segnare.

Lo Spezia riesce invece finalmente a terminare una partita in Serie A TIM senza subire gol, non accadeva da 27 turni, in quella che è diventata la più lunga striscia di sempre del club nel massimo campionato. Motta sorride per l’interruzione di questo primato negativo e guarda con fiducia al futuro: “Mantenere la rete inviolata ci dà più possibilità di vittoria, sono soddisfatto per quello che hanno fatto i ragazzi, ora possiamo riposare e subito dopo pensare all’Atalanta, sarà una gara difficile”.

Clicca QUI per il report statistico della gara.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.