ALL’EMPOLI IL DERBY TOSCANO

L’Empoli supera la Fiorentina 2 – 1 e vola in classifica, raggiungendo l’Hellas Verona (sconfitto a Genova 3 – 1 dalla Sampdoria) al nono posto con 19 punti. Solamente nella stagione 2002/2003 gli azzurri avevano fatto una miglior partenza in A dopo 14 giornate (20 punti all’epoca). 

Nel primo tempo meglio gli ospiti, che sfiorano il vantaggio con Biraghi, Saponara e la traversa colpita su cross di Bonaventura. La pressione porta al gol del 57′ con Vlahovic, che avvia un’azione e la va a chiudere in scivolata in area di rigore. Il centravanti serbo ha segnato 28 gol nel 2021, nessun giocatore della Fiorentina ha mai realizzato così tante reti in un anno solare (Hamrin ne fece 27 nel 1960). L’Empoli resta però in partita e nel finale di gara la formazione di Andreazzoli ribalta il match nel giro di due minuti. Pareggia Bandinelli all’87’ risolvendo una mischia in area di rigore, all’89’ Pinamonti anticipa Odriozola e supera Terracciano con un preciso rasoterra. Il centravanti ex Inter arriva al quinto centro stagionale, eguagliando già il suo primato personale in A (con le maglie di Frosinone e Genoa).

Clicca QUI per il match report della gara.

(Foto LaPresse)

L’Empoli supera la Fiorentina 2 – 1 e vola in classifica, raggiungendo l’Hellas Verona (sconfitto a Genova 3 – 1 dalla Sampdoria) al nono posto con 19 punti. Solamente nella stagione 2002/2003 gli azzurri avevano fatto una miglior partenza in A dopo 14 giornate (20 punti all’epoca). 

Nel primo tempo meglio gli ospiti, che sfiorano il vantaggio con Biraghi, Saponara e la traversa colpita su cross di Bonaventura. La pressione porta al gol del 57′ con Vlahovic, che avvia un’azione e la va a chiudere in scivolata in area di rigore. Il centravanti serbo ha segnato 28 gol nel 2021, nessun giocatore della Fiorentina ha mai realizzato così tante reti in un anno solare (Hamrin ne fece 27 nel 1960). L’Empoli resta però in partita e nel finale di gara la formazione di Andreazzoli ribalta il match nel giro di due minuti. Pareggia Bandinelli all’87’ risolvendo una mischia in area di rigore, all’89’ Pinamonti anticipa Odriozola e supera Terracciano con un preciso rasoterra. Il centravanti ex Inter arriva al quinto centro stagionale, eguagliando già il suo primato personale in A (con le maglie di Frosinone e Genoa).

Clicca QUI per il match report della gara.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.