COPPA ITALIA FRECCIAROSSA: INTER PRIMA FINALISTA

L’Inter vince il derby di ritorno 3 – 0 (andata a reti bianche) e conquista la finale di Coppa Italia Frecciarossa, in programma il prossimo 11 maggio allo Stadio Olimpico di Roma. I nerazzurri conosceranno domani sera l’altra finalista, dopo la sfida tra Juventus e Fiorentina (all’andata 1 – 0 per i bianconeri, diretta su Canale 5). Protagonista della serata Lautaro Martinez, che già al 4′ sblocca il risultato con una girata al volo in area su cross di Darmian. Il Milan ci mette un pò a riprendersi, ma poi trova Handanovic sempre pronto a difendere la propria porta dai tentativi di Leao e Kessie. Sul finale di primo tempo altra distrazione della difesa rossonera che si perde ancora Lautaro Martinez, bravo a superare Maignan in uscita con un pallonetto. A metà ripresa Bennacer accorcia le distanze, ma il gol viene annullato per un fuorigioco di Kalulu. Il Milan protesta e perde concentrazione, l’Inter gestisce meglio le forze con gli innesti di Sanchez, Dzeko, Vidal e Gosens e proprio quest’ultimo va a firmare il 3 – 0 su assist di Brozovic all’82’, chiudendo il discorso qualificazione.

(Foto LaPresse)

L’Inter vince il derby di ritorno 3 – 0 (andata a reti bianche) e conquista la finale di Coppa Italia Frecciarossa, in programma il prossimo 11 maggio allo Stadio Olimpico di Roma. I nerazzurri conosceranno domani sera l’altra finalista, dopo la sfida tra Juventus e Fiorentina (all’andata 1 – 0 per i bianconeri, diretta su Canale 5). Protagonista della serata Lautaro Martinez, che già al 4′ sblocca il risultato con una girata al volo in area su cross di Darmian. Il Milan ci mette un pò a riprendersi, ma poi trova Handanovic sempre pronto a difendere la propria porta dai tentativi di Leao e Kessie. Sul finale di primo tempo altra distrazione della difesa rossonera che si perde ancora Lautaro Martinez, bravo a superare Maignan in uscita con un pallonetto. A metà ripresa Bennacer accorcia le distanze, ma il gol viene annullato per un fuorigioco di Kalulu. Il Milan protesta e perde concentrazione, l’Inter gestisce meglio le forze con gli innesti di Sanchez, Dzeko, Vidal e Gosens e proprio quest’ultimo va a firmare il 3 – 0 su assist di Brozovic all’82’, chiudendo il discorso qualificazione.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.