IL MAPEI STADIUM SI PREPARA PER LA NUOVA STAGIONE

Il Mapei Stadium affronterà il prossimo campionato con un campo completamente rinnovato, ingressi smart e il rifacimento delle coperture delle tribune Est e Ovest. Le due squadre di casa, il Sassuolo e la Reggiana, potranno così contare su una struttura sempre più moderna ed efficiente, all’altezza dei più elevati standard internazionali. 

Gli interventi di manutenzione straordinaria previsti da Mapei, società proprietaria della struttura, a seguito di indagini diagnostiche, sono iniziati a fine giugno e proseguiranno fino alla metà di agosto, in modo da non interferire con il campionato e permettere al campo di ospitare gli incontri già a partire dalla seconda giornata di calendario della Serie A e la prima di campionato di lega pro del 28 agosto. 

“Il Mapei Stadium è un impianto sportivo pensato per essere una casa accogliente e funzionale per i tifosi del Sassuolo e della Reggiana e per tutti i professionisti che vi lavorano: giocatori, staff tecnico, steward, giornalisti – dichiara Veronica Squinzi, amministratore delegato Mapei e vicepresidente Sassuolo Calcio -. Questi interventi permetteranno di modernizzare alcuni servizi e di facilitare, in futuro, gli interventi manutentivi e i controlli periodici, allungando così la vita della struttura in un’ottica di durabilità, a beneficio dell’ambiente e di tutta la comunità locale”.

“Il costante miglioramento delle infrastrutture pertinenti all’impianto ed in particolare il focus sul terreno di gioco, consentono al Sassuolo Calcio di affrontare la serie A nel migliore dei modi – aggiunge Carlo Rossi Presidente del Sassuolo Calcio -. A dire di tutti gli addetti ai lavori, il Mapei Stadium è considerato tra gli stadi più moderni d’Italia; questo anche e soprattutto grazie all’attenzione che viene posta alle continue attività manutentive ordinarie e straordinarie. Queste attività consentono di conservare nel tempo uno standard qualitativo estremamente elevato dell’impianto, con grande soddisfazione di chi ne deve usufruire”.

Carmelo Salerno, presidente AC Reggiana conclude: «Grazie all’importante intervento di manutenzione effettuato dalla Mapei, lo stadio di Reggio Emilia si conferma un impianto di primo livello dello sport italiano, che regala ai tifosi reggiani l’opportunità di vivere tutte le emozioni dello spettacolo del calcio in una sede di qualità, bellezza e comodità eccezionali. L’AC Reggiana rappresenta un territorio caratterizzato da una profonda vocazione alla cultura del lavoro, dell’efficienza e della capacità di creare emozioni; la nostra Società è orgogliosa di potersi esibire in uno splendido palcoscenico, che è nato da questi valori e li rappresenta»

Rifacimento coperture delle tribune 

L’intervento più rilevante dal punto di vista strutturale riguarda la riqualificazione delle coperture delle due tribune Est ed Ovest. L’attuale manto sarà sostituito con una soluzione costruttiva più moderna e performante che, grazie al particolare sistema di giunzione realizzato con elementi continui, garantirà la totale impermeabilità. Il rifacimento dei canali di raccolta delle acque darà un ulteriore contributo a contrastare l’intensità delle precipitazioni. 

A carattere preventivo, si procederà anche alla sostituzione dell’orditura secondaria in legno della copertura; già lo scorso anno erano state montate passerelle metalliche fisse, che hanno permesso di effettuare i necessari controlli alle travi principali e renderanno facilmente possibili eventuali altri interventi che in futuro si rivelassero necessari. 

Un campo da gioco sempre più performante 

Il campo da gioco, che ospitando due squadre deve sopportare doppi turni, sarà rinnovato e migliorato con la totale sostituzione del substrato sabbioso, fornito da Vaga, dell’impianto di riscaldamento e dello strato finale misto in manto erboso e sintetico cucito. 

Non sarà, invece, necessario intervenire sul sistema di drenaggio profondo, realizzato nel 2014 con la tecnologia Mapesoil – totalmente priva di tubi e ancora in perfette condizioni – che garantisce il drenaggio del campo. I test effettuati sul sistema Mapesoil dimostrano, infatti, come la tecnologia Mapei, sia ancora efficiente e stia garantendo durabilità, e quindi sostenibilità, all’impianto sportivo e performance del manto erboso costanti su tutta la superficie di gioco, anche durante precipitazioni copiose, senza ristagni d’acqua. 

Tornelli di ultima generazione 

Agli ingressi dello stadio saranno installati tornelli digitali di ultima generazione che permetteranno l’accesso anche con gli smartphone, semplificando i controlli e velocizzando i flussi e che potranno essere utilizzati anche per veicolare informazioni di servizio o messaggi promozionali. 

Anche Il TV compound, la zona dedicata al grande “circo” tecnologico che accompagna eventi e partite tra regie, generatori elettrici, camion per le attrezzature tecniche, sarà completamente rinnovato per la totale efficienza del lavoro degli operatori televisivi. 

Questi ultimi lavori si aggiungono agli altri interventi realizzati in questi anni da Mapei per migliorare la struttura e mantenerla sempre al livello degli standard internazionali: dalle finiture delle gradinate ai nuovi seggiolini, dal rifacimento della sala e della tribuna stampa, fino agli spazi esterni dei palchi. 

Mapei 

Fondata nel 1937 a Milano, Mapei è uno tra i maggiori produttori mondiali di prodotti chimici per l’edilizia ed ha contribuito alla realizzazione delle più importanti opere architettoniche e infrastrutturali a livello globale. Con 91 consociate distribuite in 57 Paesi e 84 stabilimenti produttivi operanti in 35 nazioni, il Gruppo occupa oltre 11.000 dipendenti in tutto il mondo. Nell’anno 2021 il Gruppo Mapei ha registrato un fatturato consolidato di 3,3 miliardi di euro. Alla base del successo dell’azienda: la specializzazione, l’internazionalizzazione, la ricerca e sviluppo e la sostenibilità.

(Foto Sassuolo Calcio / Filippo Vinardi)

www.sassuolocalcio.it

Il Mapei Stadium affronterà il prossimo campionato con un campo completamente rinnovato, ingressi smart e il rifacimento delle coperture delle tribune Est e Ovest. Le due squadre di casa, il Sassuolo e la Reggiana, potranno così contare su una struttura sempre più moderna ed efficiente, all’altezza dei più elevati standard internazionali. 

Gli interventi di manutenzione straordinaria previsti da Mapei, società proprietaria della struttura, a seguito di indagini diagnostiche, sono iniziati a fine giugno e proseguiranno fino alla metà di agosto, in modo da non interferire con il campionato e permettere al campo di ospitare gli incontri già a partire dalla seconda giornata di calendario della Serie A e la prima di campionato di lega pro del 28 agosto. 

“Il Mapei Stadium è un impianto sportivo pensato per essere una casa accogliente e funzionale per i tifosi del Sassuolo e della Reggiana e per tutti i professionisti che vi lavorano: giocatori, staff tecnico, steward, giornalisti – dichiara Veronica Squinzi, amministratore delegato Mapei e vicepresidente Sassuolo Calcio -. Questi interventi permetteranno di modernizzare alcuni servizi e di facilitare, in futuro, gli interventi manutentivi e i controlli periodici, allungando così la vita della struttura in un’ottica di durabilità, a beneficio dell’ambiente e di tutta la comunità locale”.

“Il costante miglioramento delle infrastrutture pertinenti all’impianto ed in particolare il focus sul terreno di gioco, consentono al Sassuolo Calcio di affrontare la serie A nel migliore dei modi – aggiunge Carlo Rossi Presidente del Sassuolo Calcio -. A dire di tutti gli addetti ai lavori, il Mapei Stadium è considerato tra gli stadi più moderni d’Italia; questo anche e soprattutto grazie all’attenzione che viene posta alle continue attività manutentive ordinarie e straordinarie. Queste attività consentono di conservare nel tempo uno standard qualitativo estremamente elevato dell’impianto, con grande soddisfazione di chi ne deve usufruire”.

Carmelo Salerno, presidente AC Reggiana conclude: «Grazie all’importante intervento di manutenzione effettuato dalla Mapei, lo stadio di Reggio Emilia si conferma un impianto di primo livello dello sport italiano, che regala ai tifosi reggiani l’opportunità di vivere tutte le emozioni dello spettacolo del calcio in una sede di qualità, bellezza e comodità eccezionali. L’AC Reggiana rappresenta un territorio caratterizzato da una profonda vocazione alla cultura del lavoro, dell’efficienza e della capacità di creare emozioni; la nostra Società è orgogliosa di potersi esibire in uno splendido palcoscenico, che è nato da questi valori e li rappresenta». 

Rifacimento coperture delle tribune 

L’intervento più rilevante dal punto di vista strutturale riguarda la riqualificazione delle coperture delle due tribune Est ed Ovest. L’attuale manto sarà sostituito con una soluzione costruttiva più moderna e performante che, grazie al particolare sistema di giunzione realizzato con elementi continui, garantirà la totale impermeabilità. Il rifacimento dei canali di raccolta delle acque darà un ulteriore contributo a contrastare l’intensità delle precipitazioni. 

A carattere preventivo, si procederà anche alla sostituzione dell’orditura secondaria in legno della copertura; già lo scorso anno erano state montate passerelle metalliche fisse, che hanno permesso di effettuare i necessari controlli alle travi principali e renderanno facilmente possibili eventuali altri interventi che in futuro si rivelassero necessari. 

Un campo da gioco sempre più performante 

Il campo da gioco, che ospitando due squadre deve sopportare doppi turni, sarà rinnovato e migliorato con la totale sostituzione del substrato sabbioso, fornito da Vaga, dell’impianto di riscaldamento e dello strato finale misto in manto erboso e sintetico cucito. 

Non sarà, invece, necessario intervenire sul sistema di drenaggio profondo, realizzato nel 2014 con la tecnologia Mapesoil – totalmente priva di tubi e ancora in perfette condizioni – che garantisce il drenaggio del campo. I test effettuati sul sistema Mapesoil dimostrano, infatti, come la tecnologia Mapei, sia ancora efficiente e stia garantendo durabilità, e quindi sostenibilità, all’impianto sportivo e performance del manto erboso costanti su tutta la superficie di gioco, anche durante precipitazioni copiose, senza ristagni d’acqua. 

Tornelli di ultima generazione 

Agli ingressi dello stadio saranno installati tornelli digitali di ultima generazione che permetteranno l’accesso anche con gli smartphone, semplificando i controlli e velocizzando i flussi e che potranno essere utilizzati anche per veicolare informazioni di servizio o messaggi promozionali. 

Anche Il TV compound, la zona dedicata al grande “circo” tecnologico che accompagna eventi e partite tra regie, generatori elettrici, camion per le attrezzature tecniche, sarà completamente rinnovato per la totale efficienza del lavoro degli operatori televisivi. 

Questi ultimi lavori si aggiungono agli altri interventi realizzati in questi anni da Mapei per migliorare la struttura e mantenerla sempre al livello degli standard internazionali: dalle finiture delle gradinate ai nuovi seggiolini, dal rifacimento della sala e della tribuna stampa, fino agli spazi esterni dei palchi. 

Mapei 

Fondata nel 1937 a Milano, Mapei è uno tra i maggiori produttori mondiali di prodotti chimici per l’edilizia ed ha contribuito alla realizzazione delle più importanti opere architettoniche e infrastrutturali a livello globale. Con 91 consociate distribuite in 57 Paesi e 84 stabilimenti produttivi operanti in 35 nazioni, il Gruppo occupa oltre 11.000 dipendenti in tutto il mondo. Nell’anno 2021 il Gruppo Mapei ha registrato un fatturato consolidato di 3,3 miliardi di euro. Alla base del successo dell’azienda: la specializzazione, l’internazionalizzazione, la ricerca e sviluppo e la sostenibilità.

(Foto Sassuolo Calcio / Filippo Vinardi)

www.sassuolocalcio.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.