INZAGHI: “DOBBIAMO ANCORA MIGLIORARE MA È UN PIACERE VEDERE QUESTA SQUADRA”

Primi tre punti meritatissimi per l’Inter nella fase a gironi della UEFA Champions League 2021/2022: a San Siro, nel Matchday 3 del Gruppo D, i nerazzurri battono 3-1 lo Sheriff Tiraspol.

Dopo lo spettacolare vantaggio di Dzeko e il momentaneo pareggio di Thill, sono i gol di Vidal e de Vrij a regalare il successo ai ragazzi di Simone Inzaghi: “Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare – ha dichiarato il tecnico nerazzurro al termine del match – loro sono venuti qui sulle ali dell’entusiasmo e sapevamo che la gara sarebbe stata complicata, ma siamo stati squadra e abbiamo creato tantissimo, con due pali e una traversa oltre ai tre gol. Abbiamo esppresso un ottimo gioco e dobbiamo solo capire quando non sbagliare giocata perché abbiamo preso qualche ripartenza pericolosa di troppo”. 

“C’è ancora tanto lavoro da fare – ha aggiunto il Mister – ma è un piacere veder giocare questa squadra. Stesso discorso anche quando abbiamo perso contro Real Madrid e Lazio. È un piacere aver ritrovato anche così tanti tifosi allo stadio, sono un’arma in più per noi e finora abbiamo giocato tanto in trasferta. Stiamo recuperando tutti i giocatori ed è importante perché giocando ogni tre giorni avremo bisogno di tutti”. 

Tante occasioni per l’Inter, tra le squadre che creano di più in Europa: “Dobbiamo migliorare nel concedere meno ripartenze pericolose. Dobbiamo essere più puliti tecnicamente, perché abbiamo concesso quattro-cinque contropiedi. Sappiamo di dover migliorare su questo aspetto, ci stiamo lavorando. Abbiamo segnato poco per quanto creato”. 

In chiusura una battuta su Vidal: “Arturo si allena con l’entusiasmo di un ragazzino, vuole essere sempre disponibile ed è un valore aggiunto. Lui e Sanchez, nonostante siano rientrati a notte fonda sabato, si erano messi a disposizione per esserci a Roma, ma ho preferito farli riposare perché sapevo che sarebbero stati importanti stasera. Così è stato”.

(Foto LaPresse)

www.inter.it

Primi tre punti meritatissimi per l’Inter nella fase a gironi della UEFA Champions League 2021/2022: a San Siro, nel Matchday 3 del Gruppo D, i nerazzurri battono 3-1 lo Sheriff Tiraspol.

Dopo lo spettacolare vantaggio di Dzeko e il momentaneo pareggio di Thill, sono i gol di Vidal e de Vrij a regalare il successo ai ragazzi di Simone Inzaghi: “Abbiamo fatto la partita che dovevamo fare – ha dichiarato il tecnico nerazzurro al termine del match – loro sono venuti qui sulle ali dell’entusiasmo e sapevamo che la gara sarebbe stata complicata, ma siamo stati squadra e abbiamo creato tantissimo, con due pali e una traversa oltre ai tre gol. Abbiamo esppresso un ottimo gioco e dobbiamo solo capire quando non sbagliare giocata perché abbiamo preso qualche ripartenza pericolosa di troppo”. 

“C’è ancora tanto lavoro da fare – ha aggiunto il Mister – ma è un piacere veder giocare questa squadra. Stesso discorso anche quando abbiamo perso contro Real Madrid e Lazio. È un piacere aver ritrovato anche così tanti tifosi allo stadio, sono un’arma in più per noi e finora abbiamo giocato tanto in trasferta. Stiamo recuperando tutti i giocatori ed è importante perché giocando ogni tre giorni avremo bisogno di tutti”. 

Tante occasioni per l’Inter, tra le squadre che creano di più in Europa: “Dobbiamo migliorare nel concedere meno ripartenze pericolose. Dobbiamo essere più puliti tecnicamente, perché abbiamo concesso quattro-cinque contropiedi. Sappiamo di dover migliorare su questo aspetto, ci stiamo lavorando. Abbiamo segnato poco per quanto creato”. 

In chiusura una battuta su Vidal: “Arturo si allena con l’entusiasmo di un ragazzino, vuole essere sempre disponibile ed è un valore aggiunto. Lui e Sanchez, nonostante siano rientrati a notte fonda sabato, si erano messi a disposizione per esserci a Roma, ma ho preferito farli riposare perché sapevo che sarebbero stati importanti stasera. Così è stato”.

(Foto LaPresse)

www.inter.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.