JUVENTUS: I COMMENTI ALLA SEMIFINALE DI ANDATA

ALLEGRI 
«Bisogna fare i complimenti alla Fiorentina perché ha giocato una bella partita. È stata una gara bloccata, abbiamo subito qualche contropiede e qualche volta siamo stati anche fortunati, ma la squadra ha tenuto bene il campo e in situazioni normali non abbiamo rischiato nulla, difendendo con ordine e spesso anche alto. Abbiamo avuto anche situazioni favorevoli in cui saremmo potuti essere più pericolosi, ma vincere a Firenze non è mai facile e la squadra ha dato segno di maturità, perché oggi ci mancavano tanti giocatori ed era una partita difficile. Anche Aké ha fatto bene, oggi tutti bravi, ma credo che Danilo abbia dato l’esempio, dimostrando di essere un giocatore di livello altissimo. Fortunatamente domani tornano Dybala, Rugani e Bernardeschi per portare energie fresche. Ora mettiamo da parte questa partita, perché domenica abbiamo una gara molto importante contro lo Spezia».

DANILO 
«La Coppa Italia è un nostro obiettivo, dobbiamo giocare ogni partita allo stesso modo, non fa differenza la competizione. Oggi abbiamo dimostrato che abbiamo una rosa forte e che siamo sulla strada giusta. Sono molto contento per i ragazzi perché hanno lavorato tanto e si sono sacrificati. Le assenze si sono sentite, ma abbiamo fatto vedere che siamo tutti preparati e pronti per giocare. Ora c’è la seconda partita da giocare davanti ai nostri tifosi, ma sono contento di questa vittoria».

PELLEGRINI 
«Non era una partita facile, lo sapevamo, l’importante è aver portato a casa il risultato; abbiamo giocato un match di testa e sacrificio, sono felice per tutti, ci siamo meritati questa vittoria, per tutte le difficoltà di questo periodo. Adesso testa al campionato, dobbiamo ancora migliorare; abbiamo un obiettivo da raggiungere e non è facile; questa è una fase della stagione con tanti impegni e tutti importanti».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

ALLEGRI 
«Bisogna fare i complimenti alla Fiorentina perché ha giocato una bella partita. È stata una gara bloccata, abbiamo subito qualche contropiede e qualche volta siamo stati anche fortunati, ma la squadra ha tenuto bene il campo e in situazioni normali non abbiamo rischiato nulla, difendendo con ordine e spesso anche alto. Abbiamo avuto anche situazioni favorevoli in cui saremmo potuti essere più pericolosi, ma vincere a Firenze non è mai facile e la squadra ha dato segno di maturità, perché oggi ci mancavano tanti giocatori ed era una partita difficile. Anche Aké ha fatto bene, oggi tutti bravi, ma credo che Danilo abbia dato l’esempio, dimostrando di essere un giocatore di livello altissimo. Fortunatamente domani tornano Dybala, Rugani e Bernardeschi per portare energie fresche. Ora mettiamo da parte questa partita, perché domenica abbiamo una gara molto importante contro lo Spezia».

DANILO 
«La Coppa Italia è un nostro obiettivo, dobbiamo giocare ogni partita allo stesso modo, non fa differenza la competizione. Oggi abbiamo dimostrato che abbiamo una rosa forte e che siamo sulla strada giusta. Sono molto contento per i ragazzi perché hanno lavorato tanto e si sono sacrificati. Le assenze si sono sentite, ma abbiamo fatto vedere che siamo tutti preparati e pronti per giocare. Ora c’è la seconda partita da giocare davanti ai nostri tifosi, ma sono contento di questa vittoria».

PELLEGRINI 
«Non era una partita facile, lo sapevamo, l’importante è aver portato a casa il risultato; abbiamo giocato un match di testa e sacrificio, sono felice per tutti, ci siamo meritati questa vittoria, per tutte le difficoltà di questo periodo. Adesso testa al campionato, dobbiamo ancora migliorare; abbiamo un obiettivo da raggiungere e non è facile; questa è una fase della stagione con tanti impegni e tutti importanti».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.