JUVENTUS: LE INTERVISTE DOPO LA GARA CON LA FIORENTINA

La Juventus conquista la finale di Coppa Italia Frecciarossa. Bernardeschi e Danilo firmano il 2-0 sulla Fiorentina che, dopo la vittoria per 1-0 già ottenuta nella gara di andata al Franchi, vale l’accesso all’ultimo atto della competizione. Queste le dichiarazioni di mister Allegri, Bernardeschi e Perin al termine della sfida contro i viola.

MASSIMILIANO ALLEGRI
«Abbiamo vinto da squadra, c’era lo spirito giusto da parte di tutti. La fase difensiva è stata buona, anche se avremmo dovuto fare il secondo gol nel primo tempo, ma abbiamo sbagliato qualche scelta. Arrivare alla finale con l’Inter era un obiettivo e dopo il pareggio con il Bologna non era semplice, specie contro una squadra come la Fiorentina che sa scatenarsi in velocità e che è la prima avversaria per il quarto posto. Vanno fatti i complimenti ai ragazzi, soprattutto perché visti gli infortuni, stanno giocando sempre gli stessi da diverso tempo. Vlahovic? Si è dato da fare. È arrivato da tre mesi alla Juve e ora è un po’ in calo, giocando una partita ogni tre giorni. Ha 22 anni e deve trovare equilibrio, ma è un passaggio che farà per arrivare alla giusta maturazione».

FEDERICO BERNARDESCHI
«Sono contento per il gol, ho superato l’infortunio lavorando bene, ma la cosa più importante è aver vinto e aver raggiunto la finale. Vincere questo tipo di partite in casa dà una carica importante e ora troveremo l’Inter, una grandissima squadra, ma lo siamo anche noi».

MATTIA PERIN
«Abbiamo fatto una partita solida, come all’andata e quando si raggiunge un obiettivo come una finale è gratificante. Le critiche arrivate dopo la partita contro il Bologna fanno parte dello sport e noi dobbiamo essere bravi ad assorbirle e a mantenere equilibrio. Ora giocheremo la finale con l’Inter e dopo la Supercoppa cercheremo la rivincita. Sono felice, perché anche se non gioco molte partite, poter competere con questa maglia per dei trofei non ha prezzo».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

La Juventus conquista la finale di Coppa Italia Frecciarossa. Bernardeschi e Danilo firmano il 2-0 sulla Fiorentina che, dopo la vittoria per 1-0 già ottenuta nella gara di andata al Franchi, vale l’accesso all’ultimo atto della competizione. Queste le dichiarazioni di mister Allegri, Bernardeschi e Perin al termine della sfida contro i viola.

MASSIMILIANO ALLEGRI
«Abbiamo vinto da squadra, c’era lo spirito giusto da parte di tutti. La fase difensiva è stata buona, anche se avremmo dovuto fare il secondo gol nel primo tempo, ma abbiamo sbagliato qualche scelta. Arrivare alla finale con l’Inter era un obiettivo e dopo il pareggio con il Bologna non era semplice, specie contro una squadra come la Fiorentina che sa scatenarsi in velocità e che è la prima avversaria per il quarto posto. Vanno fatti i complimenti ai ragazzi, soprattutto perché visti gli infortuni, stanno giocando sempre gli stessi da diverso tempo. Vlahovic? Si è dato da fare. È arrivato da tre mesi alla Juve e ora è un po’ in calo, giocando una partita ogni tre giorni. Ha 22 anni e deve trovare equilibrio, ma è un passaggio che farà per arrivare alla giusta maturazione».

FEDERICO BERNARDESCHI
«Sono contento per il gol, ho superato l’infortunio lavorando bene, ma la cosa più importante è aver vinto e aver raggiunto la finale. Vincere questo tipo di partite in casa dà una carica importante e ora troveremo l’Inter, una grandissima squadra, ma lo siamo anche noi».

MATTIA PERIN
«Abbiamo fatto una partita solida, come all’andata e quando si raggiunge un obiettivo come una finale è gratificante. Le critiche arrivate dopo la partita contro il Bologna fanno parte dello sport e noi dobbiamo essere bravi ad assorbirle e a mantenere equilibrio. Ora giocheremo la finale con l’Inter e dopo la Supercoppa cercheremo la rivincita. Sono felice, perché anche se non gioco molte partite, poter competere con questa maglia per dei trofei non ha prezzo».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.