LAZIO AL QUINTO POSTO

I biancocelesti superano il Venezia 1 – 0 e in un colpo solo scavalcano in classifica Atalanta e Roma (la formazione di Gasperini ha una partita in meno). Dopo un primo tempo in cui l’organizzazione difensiva del Venezia imbriglia i padroni di casa, che solo con Felipe Anderson riescono a procurarsi una palla gol, la rete decisiva arriva con un calcio di rigore di Immobile al 58′. Poco prima il centravanti si era visto annullare un bel gol per un fuorigioco rilevato dal Var. Seconda vittoria consecutiva per la formazione di Sarri che blinda la propria porta per la sesta volta nelle ultime otto uscite in campionato. Il Venezia perde invece la terza partita di fila e resta fermo a 22 punti, a 3 di distanza dal Cagliari quartultimo.

La rete dal dischetto porta Immobile ad essere il miglior marcatore della storia della Lazio in A, con 144 reti. 

Clicca QUI per le statistiche del match. 

(Foto LaPresse)

I biancocelesti superano il Venezia 1 – 0 e in un colpo solo scavalcano in classifica Atalanta e Roma (la formazione di Gasperini ha una partita in meno). Dopo un primo tempo in cui l’organizzazione difensiva del Venezia imbriglia i padroni di casa, che solo con Felipe Anderson riescono a procurarsi una palla gol, la rete decisiva arriva con un calcio di rigore di Immobile al 58′. Poco prima il centravanti si era visto annullare un bel gol per un fuorigioco rilevato dal Var. Seconda vittoria consecutiva per la formazione di Sarri che blinda la propria porta per la sesta volta nelle ultime otto uscite in campionato. Il Venezia perde invece la terza partita di fila e resta fermo a 22 punti, a 3 di distanza dal Cagliari quartultimo.

La rete dal dischetto porta Immobile ad essere il miglior marcatore della storia della Lazio in A, con 144 reti. 

Clicca QUI per le statistiche del match. 

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.