LEGA SERIE A CHARITY GALA DINNER POWERED BY EBAY

In occasione della Finale di Coppa Italia Frecciarossa 2021/2022, in programma allo Stadio “Olimpico” di Roma mercoledì 11 maggio alle ore 21.00, la Lega Serie A organizzerà una “Charity Gala Dinner powered by eBay”, in favore di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e Save the Children.

L’evento si terrà lunedì 9 maggio, alle ore 20.00, al Rome Cavalieri – Waldorf Astoria Hotel di Via Cadlolo 101 a Roma.

Nel corso della serata, che vedrà la partecipazione di oltre 50 aziende, attraverso un’asta di beneficenza live su Charity Stars e nei giorni successivi su eBay, il marketplace noto in tutto il mondo, saranno messi in palio esclusivi cimeli legati al mondo del calcio per raccogliere fondi e finanziare una borsa di studio nel ricordo di Federica Cipolat Mis, giovane dipendente di Lega Serie A scomparsa prematuramente nel 2017, da assegnare ad un giovane ricercatore impegnato nella ricerca sul tumore al seno.

Il tumore al seno è la neoplasia più frequente nel genere femminile: in Italia colpisce circa 55.000 donne ogni anno, una donna su otto nell’arco della vita. Grazie ai costanti progressi della ricerca, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata fino all’87%, una delle più alte in Europa.

Oltre all’abituale donazione ad AIRC, la Lega Serie A ha deciso di supportare Save the Children, Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita delle bambine e dei bambini e garantire loro un futuro, per aiutare concretamente i bambini che in questo momento stanno subendo le pesanti conseguenze del conflitto in Ucraina.

Milioni di bambini sono stati costretti a lasciare le proprie case, fuggendo attraverso il confine nei Paesi vicini, mentre molti altri sono rimasti nelle città cercando riparo in rifugi sotterranei. Save the Children, presente in Ucraina dal 2014, sta continuando ad operare nel Paese distribuendo beni di prima necessità e prodotti igienici, oltre a fornire servizi di protezione dell’infanzia, come il supporto mirato per i minori non accompagnati e separati dalle famiglie, il supporto psicosociale e l’accesso ai servizi legali.

“Siamo molto felici di poter sostenere la Fondazione AIRC, con una borsa di studio per un giovane ricercatore, e Save the Children, nella sua azione in aiuto dei bambini colpiti dalla guerra in Ucraina. La Lega Serie A può e deve contribuire in modo importante alla ricerca e deve sempre promuovere valori fondamentali e universali come la solidarietà e la pace” – ha dichiarato Lorenzo Casini, Presidente della Lega Serie A – “Ringrazio di cuore tutti i nostri Club e i partner per le loro donazioni”.

“E’ un grande piacere ritrovarci ad organizzare, dopo tre anni, un evento al quale teniamo molto, sia per la sua finalità benefica, sia perché dedicato ad una persona speciale che ha lavorato nella nostra famiglia, Federica Cipolat Mis, a dimostrazione dell’impegno continuo della Lega in ambito CSR – ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Lega Serie A -. Un vivo ringraziamento alle società e ai nostri partner per il generoso contributo”.

“Voglio ringraziare Lega Serie A per il costante supporto che ci riserva da oltre 20 anni con ‘Un gol per la ricerca’ e ormai da diverso tempo con questa serata che ha un valore speciale per tutti noi nel ricordo di una collega e di un’amica – dice Niccolò Contucci, Direttore Generale Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro – Una serata che ha un obiettivo molto concreto per garantire continuità ai progetti di ricerca sul tumore al seno finanziando la quarta edizione della borsa di studio ‘Federica Cipolat Mis’”.

“Ci fa davvero piacere l’iniziativa della Lega Serie A cui va il nostro ringraziamento – perché animata dalla voglia concreta di collaborare e dare una mano in un momento in cui c’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti. Ogni donazione è un gesto importante. Il calcio ha tantissimi appassionati per cui speriamo che questo evento di solidarietà possa ispirare e chiamare a donare tutte le squadre, i club e i tifosi”, ha detto Filippo Ungaro, Direttore della Comunicazione di Save the Children.

In occasione della Finale di Coppa Italia Frecciarossa 2021/2022, in programma allo Stadio “Olimpico” di Roma mercoledì 11 maggio alle ore 21.00, la Lega Serie A organizzerà una “Charity Gala Dinner powered by eBay”, in favore di Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro e Save the Children.

L’evento si terrà lunedì 9 maggio, alle ore 20.00, al Rome Cavalieri – Waldorf Astoria Hotel di Via Cadlolo 101 a Roma.

Nel corso della serata, che vedrà la partecipazione di oltre 50 aziende, attraverso un’asta di beneficenza live su Charity Stars e nei giorni successivi su eBay, il marketplace noto in tutto il mondo, saranno messi in palio esclusivi cimeli legati al mondo del calcio per raccogliere fondi e finanziare una borsa di studio nel ricordo di Federica Cipolat Mis, giovane dipendente di Lega Serie A scomparsa prematuramente nel 2017, da assegnare ad un giovane ricercatore impegnato nella ricerca sul tumore al seno.

Il tumore al seno è la neoplasia più frequente nel genere femminile: in Italia colpisce circa 55.000 donne ogni anno, una donna su otto nell’arco della vita. Grazie ai costanti progressi della ricerca, la sopravvivenza a cinque anni dalla diagnosi è aumentata fino all’87%, una delle più alte in Europa.

Oltre all’abituale donazione ad AIRC, la Lega Serie A ha deciso di supportare Save the Children, Organizzazione internazionale che da oltre 100 anni lotta per salvare la vita delle bambine e dei bambini e garantire loro un futuro, per aiutare concretamente i bambini che in questo momento stanno subendo le pesanti conseguenze del conflitto in Ucraina.

Milioni di bambini sono stati costretti a lasciare le proprie case, fuggendo attraverso il confine nei Paesi vicini, mentre molti altri sono rimasti nelle città cercando riparo in rifugi sotterranei. Save the Children, presente in Ucraina dal 2014, sta continuando ad operare nel Paese distribuendo beni di prima necessità e prodotti igienici, oltre a fornire servizi di protezione dell’infanzia, come il supporto mirato per i minori non accompagnati e separati dalle famiglie, il supporto psicosociale e l’accesso ai servizi legali.

“Siamo molto felici di poter sostenere la Fondazione AIRC, con una borsa di studio per un giovane ricercatore, e Save the Children, nella sua azione in aiuto dei bambini colpiti dalla guerra in Ucraina. La Lega Serie A può e deve contribuire in modo importante alla ricerca e deve sempre promuovere valori fondamentali e universali come la solidarietà e la pace” – ha dichiarato Lorenzo Casini, Presidente della Lega Serie A – “Ringrazio di cuore tutti i nostri Club e i partner per le loro donazioni”.

“E’ un grande piacere ritrovarci ad organizzare, dopo tre anni, un evento al quale teniamo molto, sia per la sua finalità benefica, sia perché dedicato ad una persona speciale che ha lavorato nella nostra famiglia, Federica Cipolat Mis, a dimostrazione dell’impegno continuo della Lega in ambito CSR – ha dichiarato Luigi De Siervo, Amministratore Delegato di Lega Serie A -. Un vivo ringraziamento alle società e ai nostri partner per il generoso contributo”.

“Voglio ringraziare Lega Serie A per il costante supporto che ci riserva da oltre 20 anni con ‘Un gol per la ricerca’ e ormai da diverso tempo con questa serata che ha un valore speciale per tutti noi nel ricordo di una collega e di un’amica – dice Niccolò Contucci, Direttore Generale Fondazione AIRC per la ricerca sul cancro – Una serata che ha un obiettivo molto concreto per garantire continuità ai progetti di ricerca sul tumore al seno finanziando la quarta edizione della borsa di studio ‘Federica Cipolat Mis’”.

“Ci fa davvero piacere l’iniziativa della Lega Serie A – cui va il nostro ringraziamento – perché animata dalla voglia concreta di collaborare e dare una mano in un momento in cui c’è davvero bisogno dell’aiuto di tutti. Ogni donazione è un gesto importante. Il calcio ha tantissimi appassionati per cui speriamo che questo evento di solidarietà possa ispirare e chiamare a donare tutte le squadre, i club e i tifosi”, ha detto Filippo Ungaro, Direttore della Comunicazione di Save the Children.

Leave a Reply

Your email address will not be published.