L’INTER VINCE LO SCONTRO CON LA JUVENTUS

Il big match tra Juventus e Inter termina con la vittoria della formazione di Inzaghi per 1 – 0. Era da novembre 2012 che i nerazzurri non tornavano con i tre punti dalla trasferta contro i bianconeri.

La formazione di Allegri ha impresso un gran ritmo alla partita nella prima mezz’ora di gioco, frenata dalla traversa su una mischia davanti ad Handanovic, e poi poco incisiva nelle conclusioni di Dybala e Morata. L’Inter si fa vedere con un colpo di testa respinto dal portiere bianconero in tuffo. Allo scadere del primo tempo rigore assegnato per i nerazzurri dopo ricorso al Var. Calhanoglu si fa parare il primo tentativo da Szczesny, ma sulla ripetizione, causa ingresso in area in anticipo di De Ligt nella prima esecuzione, il centrocampista turco fa centro. Nella ripresa ancora padroni di casa in pressione (23 tiri a 5 il dato finale), Vlahovic si libera bene, ma calcia debolmente di destro, Zakaria al 73′ parte palla al piede e dal limite trovia la deviazione sul palo di Handanovic, ma il risultato non cambia più ed è anzi Correa ad avere l’ultima occasione per modificarlo. La Juventus interrompe così una striscia di 16 risultati utili consecutivi e deve abbandonare probabilmente ogni speranza di entrare nella lotta per il titolo, l’Inter, dopo un periodo di risultati altalenanti, trova una forte spinta morale per il rush finale.

(Foto LaPresse)

Il big match tra Juventus e Inter termina con la vittoria della formazione di Inzaghi per 1 – 0. Era da novembre 2012 che i nerazzurri non tornavano con i tre punti dalla trasferta contro i bianconeri.

La formazione di Allegri ha impresso un gran ritmo alla partita nella prima mezz’ora di gioco, frenata dalla traversa su una mischia davanti ad Handanovic, e poi poco incisiva nelle conclusioni di Dybala e Morata. L’Inter si fa vedere con un colpo di testa respinto dal portiere bianconero in tuffo. Allo scadere del primo tempo rigore assegnato per i nerazzurri dopo ricorso al Var. Calhanoglu si fa parare il primo tentativo da Szczesny, ma sulla ripetizione, causa ingresso in area in anticipo di De Ligt nella prima esecuzione, il centrocampista turco fa centro. Nella ripresa ancora padroni di casa in pressione (23 tiri a 5 il dato finale), Vlahovic si libera bene, ma calcia debolmente di destro, Zakaria al 73′ parte palla al piede e dal limite trovia la deviazione sul palo di Handanovic, ma il risultato non cambia più ed è anzi Correa ad avere l’ultima occasione per modificarlo. La Juventus interrompe così una striscia di 16 risultati utili consecutivi e deve abbandonare probabilmente ogni speranza di entrare nella lotta per il titolo, l’Inter, dopo un periodo di risultati altalenanti, trova una forte spinta morale per il rush finale.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.