PIOLI: “I PARTICOLARI FARANNO LA DIFFERENZA”

I rossoneri ritrovano la Champions League a San Siro dopo un lungo periodo di assenza: dall’Atlético Madrid il 19 febbraio 2014 all’Atlético Madrid, domani 28 settembre 2021. Dopo la sconfitta inaugurale contro il Liverpool, il Milan cerca i primi punti nel Gruppo B contro la formazione di Simeone. Alla vigilia Mister Pioli e Brahim Díaz sono intervenuti in conferenza stampa da Milanello per anticipare i temi di questa partita.

LE PAROLE DI STEFANO PIOLI

IL MOMENTO ROSSONERO
“Siamo stati molto bravi, in questo percorso, a sfruttare ogni situazione per fare qualcosa di più, di migliore. È vero che siamo una squadra molto giovane, e questo può rappresentare un valore aggiunto. Dove non possiamo arrivare con l’esperienza possiamo farlo con energia, voglia, entusiasmo e anche con il sostegno dei tifosi che domani sera potranno darci una grande mano. Abbiamo l’ambizione e la motivazione di ottenere il massimo partita dopo partita. Il futuro? Pensiamo alla partita di domani, dove dovremo giocare ad altissimo livello”.

L’ATLÉTICO E LA PARTITA DI DOMANI
“Fino a sabato erano imbattuti e sono ai vertici della Liga. È una squadra forte e solida, con un allenatore preparato e giocatori esperti sempre pronti a colpire al minimo errore. Dovremo giocare una partita di altissimo livello dal punto di vista tecnico, mantenendo al massimo l’attenzione per tutti i 95 minuti. In Champions League si alza l’asticella e i particolari fanno la differenza. A Liverpool abbiamo subito dei gol su disattenzioni: dobbiamo giocare in modo semplice, veloce, senza sbagliare scelte. Sarà una partita importante, ma non decisiva: ci saranno quattro gare dopo quella di domani, ma vogliamo sbloccarci e fare punti”.

I SINGOLI
“Ai nostri livelli stare fermo due settimane ti fa perdere ritmo e condizione, a Spezia il minutaggio di Giroud è stato giusto e sicuramente crescerà nelle prossime partite. Hernández sta crescendo tanto anche dal punto di vista difensivo, quella di sabato è stata tra le sue partite più complete con questa magliae. Per Kjær e Florenzi saranno importantissimi gli allenamenti di oggi e domani mattina, valuteremo le loro condizioni. Per gli altri indisponibili sarà più probabile l’impiego dopo la sosta”.

(Foto LaPresse)

www.acmilan.com

I rossoneri ritrovano la Champions League a San Siro dopo un lungo periodo di assenza: dall’Atlético Madrid il 19 febbraio 2014 all’Atlético Madrid, domani 28 settembre 2021. Dopo la sconfitta inaugurale contro il Liverpool, il Milan cerca i primi punti nel Gruppo B contro la formazione di Simeone. Alla vigilia Mister Pioli e Brahim Díaz sono intervenuti in conferenza stampa da Milanello per anticipare i temi di questa partita.

LE PAROLE DI STEFANO PIOLI

IL MOMENTO ROSSONERO”Siamo stati molto bravi, in questo percorso, a sfruttare ogni situazione per fare qualcosa di più, di migliore. È vero che siamo una squadra molto giovane, e questo può rappresentare un valore aggiunto. Dove non possiamo arrivare con l’esperienza possiamo farlo con energia, voglia, entusiasmo e anche con il sostegno dei tifosi che domani sera potranno darci una grande mano. Abbiamo l’ambizione e la motivazione di ottenere il massimo partita dopo partita. Il futuro? Pensiamo alla partita di domani, dove dovremo giocare ad altissimo livello”.

L’ATLÉTICO E LA PARTITA DI DOMANI”Fino a sabato erano imbattuti e sono ai vertici della Liga. È una squadra forte e solida, con un allenatore preparato e giocatori esperti sempre pronti a colpire al minimo errore. Dovremo giocare una partita di altissimo livello dal punto di vista tecnico, mantenendo al massimo l’attenzione per tutti i 95 minuti. In Champions League si alza l’asticella e i particolari fanno la differenza. A Liverpool abbiamo subito dei gol su disattenzioni: dobbiamo giocare in modo semplice, veloce, senza sbagliare scelte. Sarà una partita importante, ma non decisiva: ci saranno quattro gare dopo quella di domani, ma vogliamo sbloccarci e fare punti”.

I SINGOLI”Ai nostri livelli stare fermo due settimane ti fa perdere ritmo e condizione, a Spezia il minutaggio di Giroud è stato giusto e sicuramente crescerà nelle prossime partite. Hernández sta crescendo tanto anche dal punto di vista difensivo, quella di sabato è stata tra le sue partite più complete con questa magliae. Per Kjær e Florenzi saranno importantissimi gli allenamenti di oggi e domani mattina, valuteremo le loro condizioni. Per gli altri indisponibili sarà più probabile l’impiego dopo la sosta”.

(Foto LaPresse)

www.acmilan.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.