SARRI: “IMMOBILE STRAORDINARIO. CON LA SALERNITANA GARA DELLA VERITÀ”

Maurizio Sarri, allenatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel dopo la partita contro l’OM.

“Nel primo tempo il problema è stato quello di essere rimasti nella via di mezzo tra aspettare e pressare. Questo a catena ci ha portato in svantaggio. La squadra oggi ha fatto bene, è riuscita a gestire la gara nei momenti di sofferenza ed è riuscita a ribaltare la gara. Peccato per un altro gol nel finale, ma se guardiamo la classifica non è cambiato nulla. Dobbiamo vincere lo scontro diretto a tutti i costi. Abbiamo cambiato atteggiamento nel secondo tempo, abbiamo pressato con maggiore convinzione. Siamo riusciti a palleggiare e a gestire la gara con convinzione e coraggio. Noi dobbiamo difendere più altri anche perché in certe occasioni, come l’ultimo gol, subiamo troppo. Lazzari spero si sia fermato in tempo, è un problema con cui combatte da tempo.

È la terza volta che si ferma per lo stesso problema allo stesso muscolo. Speriamo ci aiuti la sosta. Immobile ha parlato con noi questa mattina, ci aveva detto che si sentiva meglio e voleva provare almeno qualche minuto. Ciro poi è uno dei pochissimi giocatori che ha dei numeri realizzativi cosi straordinari e che allo stesso tempo non fa mancare il suo apporto nel resto del campo con un lavoro difensivo eccellente e non da tutti. La partita contro la Salernitana è la gara della verità, è una gara che spesso sbagliamo e ora dobbiamo fare bene. Il dispendio di energie nella terza gara è sempre tanto, soprattutto mentale”.

(Foto LaPresse)

www.sslazio.it

Maurizio Sarri, allenatore biancoceleste, è intervenuto ai microfoni di Lazio Style Channel dopo la partita contro l’OM.

“Nel primo tempo il problema è stato quello di essere rimasti nella via di mezzo tra aspettare e pressare. Questo a catena ci ha portato in svantaggio. La squadra oggi ha fatto bene, è riuscita a gestire la gara nei momenti di sofferenza ed è riuscita a ribaltare la gara. Peccato per un altro gol nel finale, ma se guardiamo la classifica non è cambiato nulla. Dobbiamo vincere lo scontro diretto a tutti i costi. Abbiamo cambiato atteggiamento nel secondo tempo, abbiamo pressato con maggiore convinzione. Siamo riusciti a palleggiare e a gestire la gara con convinzione e coraggio. Noi dobbiamo difendere più altri anche perché in certe occasioni, come l’ultimo gol, subiamo troppo. Lazzari spero si sia fermato in tempo, è un problema con cui combatte da tempo.

È la terza volta che si ferma per lo stesso problema allo stesso muscolo. Speriamo ci aiuti la sosta. Immobile ha parlato con noi questa mattina, ci aveva detto che si sentiva meglio e voleva provare almeno qualche minuto. Ciro poi è uno dei pochissimi giocatori che ha dei numeri realizzativi cosi straordinari e che allo stesso tempo non fa mancare il suo apporto nel resto del campo con un lavoro difensivo eccellente e non da tutti. La partita contro la Salernitana è la gara della verità, è una gara che spesso sbagliamo e ora dobbiamo fare bene. Il dispendio di energie nella terza gara è sempre tanto, soprattutto mentale”.

(Foto LaPresse)

www.sslazio.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.