ALLEGRI: «LA SQUADRA STA BENE. A CAGLIARI PER VINCERE»

Trasferta in terra sarda per la Juventus, impegnata domani sera (ore 20,45) a Cagliari in casa della formazione allenata da Walter Mazzarri nel match valevole per la 32° giornata di Serie A TIM. Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida come di consueto nella conferenza stampa della vigilia. «Quella di domani è una partita molto complicata, il Cagliari è reduce da una brutta sconfitta a Udine. Giocare a casa loro è sempre difficile, sono una squadra fisica che alza molto la palla. Noi dobbiamo essere consapevoli di questo. Contano solo i tre punti, la Roma è a meno cinque e non dobbiamo perdere il nostro obiettivo: entrare tra le prime quattro per giocare la Champions League nella prossima stagione».

COME STANNO I BIANCONERI
«La squadra si è allenata nel migliore dei modi e stiamo bene fisicamente. Saranno assenti Locatelli – che starà fuori per quattro settimane -, Morata e De Sciglio, entrambi squalificati. Bonucci sta molto meglio, valuterò se farlo giocare dall’inizio o se portarlo in panchina. Rabiot? Nel centrocampo a due si trova meglio, ha gamba e molta forza, ha un motore diverso. Ma ci sono alcune partite che, per necessità, dobbiamo giocare a tre. McKennie speriamo che nel giro di un mese, ai primi di maggio, possa tornare a disposizione».

L’ULTIMA PARTE DELLA STAGIONE
«Avendo una partita a settimana – tranne che per la Coppa Italia – possiamo solo migliorare. Ogni squadra arriva nella posizione che merita, noi in questo momento siamo quarti e meritiamo di essere lì. Da qui alla fine non possiamo scherzare, mancano sette partite e dobbiamo essere più precisi in zona offensiva».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

Trasferta in terra sarda per la Juventus, impegnata domani sera (ore 20,45) a Cagliari in casa della formazione allenata da Walter Mazzarri nel match valevole per la 32° giornata di Serie A TIM. Oggi Mister Allegri ha presentato la sfida come di consueto nella conferenza stampa della vigilia. «Quella di domani è una partita molto complicata, il Cagliari è reduce da una brutta sconfitta a Udine. Giocare a casa loro è sempre difficile, sono una squadra fisica che alza molto la palla. Noi dobbiamo essere consapevoli di questo. Contano solo i tre punti, la Roma è a meno cinque e non dobbiamo perdere il nostro obiettivo: entrare tra le prime quattro per giocare la Champions League nella prossima stagione».

COME STANNO I BIANCONERI
«La squadra si è allenata nel migliore dei modi e stiamo bene fisicamente. Saranno assenti Locatelli – che starà fuori per quattro settimane -, Morata e De Sciglio, entrambi squalificati. Bonucci sta molto meglio, valuterò se farlo giocare dall’inizio o se portarlo in panchina. Rabiot? Nel centrocampo a due si trova meglio, ha gamba e molta forza, ha un motore diverso. Ma ci sono alcune partite che, per necessità, dobbiamo giocare a tre. McKennie speriamo che nel giro di un mese, ai primi di maggio, possa tornare a disposizione».

L’ULTIMA PARTE DELLA STAGIONE
«Avendo una partita a settimana – tranne che per la Coppa Italia – possiamo solo migliorare. Ogni squadra arriva nella posizione che merita, noi in questo momento siamo quarti e meritiamo di essere lì. Da qui alla fine non possiamo scherzare, mancano sette partite e dobbiamo essere più precisi in zona offensiva».

(Foto LaPresse)

www.juventus.com

Leave a Reply

Your email address will not be published.