COPPA ITALIA FRECCIAROSSA – MISTER ZANETTI COMMENTA IL PASSAGGIO DEL TURNO

Al termine del match valido per i Sedicesimi di Coppa Italia Frecciarossa 2021/2022 andato in scena allo Stadio Pier Luigi Penzo, Paolo Zanetti ha analizzato la vittoria della sua squadra contro la Ternana di Cristiano Lucarelli.

“Ho avuto buone indicazioni da chi ha giocato, e questo tenendo conto che davanti avevamo una squadra organizzata, che sta facendo un buon campionato. Stimo Lucarelli come allenatore, e la sua è una squadra costruita bene, con individualità importanti per la Serie B.

Abbiamo commesso qualche errore che potevamo evitare, ma lo spirito generale è stato buono, abbiamo vinto la partita e passato il turno gestendo un match che, a mio avviso, abbiamo interpretato ottimamente.

Oggi abbiamo festeggiato nel migliore dei modi i 114 anni del Club. Questa è una società giovane ma che sta lavorando per mantenersi ad alto livello, e soprattutto che sta cercando di far si che una città meravigliosa e conosciuta in tutto il mondo come Venezia abbia una squadra di calcio all’altezza del suo blasone.

Mantenere la Serie A per noi sarebbe un risultato meraviglioso, forse anche più di quello dell’anno scorso, e questo è ovviamente il nostro obiettivo.

Ho avuto buone indicazioni anche dai singoli, ma sono soprattutto soddisfatto della mentalità. Ho visto i ragazzi agire come un collettivo e aiutarsi l’un l’altro. Era giusto far giocare chi aspettava il proprio momento, ed allo stesso tempo è stata anche l’occasione per permettere di fare un po’ di esperienza ai più giovani.

Ora la nostra testa sarà già a Genova, ad una trasferta dura in uno stadio bellissimo, e che dovremo preparare al meglio”.

(Foto LaPresse)

www.veneziafc.it

Al termine del match valido per i Sedicesimi di Coppa Italia Frecciarossa 2021/2022 andato in scena allo Stadio Pier Luigi Penzo, Paolo Zanetti ha analizzato la vittoria della sua squadra contro la Ternana di Cristiano Lucarelli.

“Ho avuto buone indicazioni da chi ha giocato, e questo tenendo conto che davanti avevamo una squadra organizzata, che sta facendo un buon campionato. Stimo Lucarelli come allenatore, e la sua è una squadra costruita bene, con individualità importanti per la Serie B.

Abbiamo commesso qualche errore che potevamo evitare, ma lo spirito generale è stato buono, abbiamo vinto la partita e passato il turno gestendo un match che, a mio avviso, abbiamo interpretato ottimamente.

Oggi abbiamo festeggiato nel migliore dei modi i 114 anni del Club. Questa è una società giovane ma che sta lavorando per mantenersi ad alto livello, e soprattutto che sta cercando di far si che una città meravigliosa e conosciuta in tutto il mondo come Venezia abbia una squadra di calcio all’altezza del suo blasone.

Mantenere la Serie A per noi sarebbe un risultato meraviglioso, forse anche più di quello dell’anno scorso, e questo è ovviamente il nostro obiettivo.

Ho avuto buone indicazioni anche dai singoli, ma sono soprattutto soddisfatto della mentalità. Ho visto i ragazzi agire come un collettivo e aiutarsi l’un l’altro. Era giusto far giocare chi aspettava il proprio momento, ed allo stesso tempo è stata anche l’occasione per permettere di fare un po’ di esperienza ai più giovani.

Ora la nostra testa sarà già a Genova, ad una trasferta dura in uno stadio bellissimo, e che dovremo preparare al meglio”.

(Foto LaPresse)

www.veneziafc.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.