PARI SENZA RETI A SAN SIRO

Milan Juventus è stata una gara combattuta e ricca di duelli in ogni settore, e come conseguenza inevitabile di tanta lotta tra i 22 in campo è uscito un pareggio con poche occasioni da gol. Nel primo tempo l’azione più bella la costruisce Leao, il più frizzante dei suoi, fermato da un bell’intervento di Szczesny. Poco dopo Ibrahimovic deve lasciare il campo per infortunio, sostituito alla mezz’ora da Giroud. Dall’altra parte Cuadrado ha una buona occasione dal limite, ma non inquadra lo specchio della porta. Primo tempo in cui si vede di più il Milan, nella ripresa invece si muove meglio la Juventus, che però manca di concretezza nella finalizzazione della propria manovra perchè Maignan non corre pericoli. 

E’ la prima volta, dalla stagione 1991/1992, che Milan e Juventus pareggiano entrambe le sfide stagionali (da dicembre 2007 non usciva lo 0 – 0). In classifica la formazione di Pioli raggiunge il Napoli al secondo posto a 49 punti, quella di Allegri continua a inseguire la Champions League a 42.

(Foto LaPresse)

Milan – Juventus è stata una gara combattuta e ricca di duelli in ogni settore, e come conseguenza inevitabile di tanta lotta tra i 22 in campo è uscito un pareggio con poche occasioni da gol. Nel primo tempo l’azione più bella la costruisce Leao, il più frizzante dei suoi, fermato da un bell’intervento di Szczesny. Poco dopo Ibrahimovic deve lasciare il campo per infortunio, sostituito alla mezz’ora da Giroud. Dall’altra parte Cuadrado ha una buona occasione dal limite, ma non inquadra lo specchio della porta. Primo tempo in cui si vede di più il Milan, nella ripresa invece si muove meglio la Juventus, che però manca di concretezza nella finalizzazione della propria manovra perchè Maignan non corre pericoli. 

E’ la prima volta, dalla stagione 1991/1992, che Milan e Juventus pareggiano entrambe le sfide stagionali (da dicembre 2007 non usciva lo 0 – 0). In classifica la formazione di Pioli raggiunge il Napoli al secondo posto a 49 punti, quella di Allegri continua a inseguire la Champions League a 42.

(Foto LaPresse)

Leave a Reply

Your email address will not be published.