TUDOR: “IL GENOA AVRÀ STIMOLI FORTI”

Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Igor Tudor, rilasciate nella vigilia di Hellas Verona – Genoa, match valido per la 31a giornata della Serie A TIM 2021/22, e in programma lunedì 4 aprile (ore 18.30), allo stadio ‘Bentegodi’.

Che sfida ci aspetta? “Il Genoa avrà motivazioni molto forti, ma questo per noi deve essere solo uno stimolo in più ad essere altrettanto motivati a fare una grande partita. Mi aspetto una gara difficile ed equilibrata, come tante in questo periodo in Serie A. Il Genoa, da quando è arrivato in panchina Blessin, ha reso la vita difficile a tutte le avversarie, ma anche noi abbiamo tanta voglia di vincere. E di finire bene questo campionato”.

Come sta la squadra? “Ci mancheranno Veloso e Lasagna, anche se non manca molto per il loro rientro, mentre gli altri saranno a disposizione. I Nazionali? Si sono ricaricati in questi giorni e non vedono l’ora di tornare in campo, come tutti noi. Cancellieri? E’ un ragazzo molto interessante, con caratteristiche che lo rendono un giocatore non comune, come il piede mancino. E’ da solo otto mesi che è stabilmente in Prima Squadra, ha ancora tanto da imparare come è logico che sia, vista la giovane età, e deve essere bravo a farlo entro due-tre anni: questo, non dimentichiamolo, è solo il suo primo campionato in Serie A. Casale? Quello che sta facendo è merito sia del Club, che ha creduto in lui nel corso degli anni, sia del ragazzo, che è umile e lavora sodo. Se sta giocando così e stanno emergendo le sue qualità è perché è forte e ha ancora tanti margini di miglioramento”.

(Foto LaPresse)

www.hellasverona.it

Le principali dichiarazioni dell’allenatore gialloblù Igor Tudor, rilasciate nella vigilia di Hellas Verona – Genoa, match valido per la 31a giornata della Serie A TIM 2021/22, e in programma lunedì 4 aprile (ore 18.30), allo stadio ‘Bentegodi’.

Che sfida ci aspetta? “Il Genoa avrà motivazioni molto forti, ma questo per noi deve essere solo uno stimolo in più ad essere altrettanto motivati a fare una grande partita. Mi aspetto una gara difficile ed equilibrata, come tante in questo periodo in Serie A. Il Genoa, da quando è arrivato in panchina Blessin, ha reso la vita difficile a tutte le avversarie, ma anche noi abbiamo tanta voglia di vincere. E di finire bene questo campionato”.

Come sta la squadra? “Ci mancheranno Veloso e Lasagna, anche se non manca molto per il loro rientro, mentre gli altri saranno a disposizione. I Nazionali? Si sono ricaricati in questi giorni e non vedono l’ora di tornare in campo, come tutti noi. Cancellieri? E’ un ragazzo molto interessante, con caratteristiche che lo rendono un giocatore non comune, come il piede mancino. E’ da solo otto mesi che è stabilmente in Prima Squadra, ha ancora tanto da imparare come è logico che sia, vista la giovane età, e deve essere bravo a farlo entro due-tre anni: questo, non dimentichiamolo, è solo il suo primo campionato in Serie A. Casale? Quello che sta facendo è merito sia del Club, che ha creduto in lui nel corso degli anni, sia del ragazzo, che è umile e lavora sodo. Se sta giocando così e stanno emergendo le sue qualità è perché è forte e ha ancora tanti margini di miglioramento”.

(Foto LaPresse)

www.hellasverona.it

Leave a Reply

Your email address will not be published.